Spazio M7

"RED E FUCHSIA"
Un progetto artistico contro la violenza sulle donne
di VESNA PAVAN

Musiche del Maestro Filippo Lui

Apertura al pubblico:
Venerdì - Sabato - Domenica ore 17.00 - 20.00
fino al 14 Marzo 2015

Red & FuchsiaRED e FUCHSIA è un progetto artistico di sensibilizzazione sul tema della violenza nei confronti delle donne. Consiste in una mostra d’arte itinerante che partirà dall’Italia per concludersi in India. Lo scopo e quello di raccogliere fondi attraverso delle aste appositamente organizzate nei vari luoghi e paesi toccati da questa iniziativa, da devolvere alle associazioni Acid Survivors Trust International (ASTI) e Acid Survivors Foundation India (ASFI) che assistono e curano costantemente le vittime di queste violenze.

Il progetto artistico, concepito dall’artista Vesna Pavan, mira ad evocare nel visitatore l’esperienza tragica della violenza attraverso un viaggio multisensoriale.

Corpo, pensiero ed emozione si fondono insieme nell’osservatore che prende coscienza del dramma vissuto dalle vittime attraverso la valenza universale dell’esperienza tattile, visiva e sonora che trascendendo il confine delle barriere linguistiche e culturali, diventa uno strumento univoco di sensibilizzazione condiviso tra le varie culture.

Durante il viaggio si assisterà ad un’evoluzione dell’installazione che muterà di continuo sostituendo all’opera aggiudicata l’immagine dell’acquirente che diventa egli stesso testimone e parte integrante del progetto.

Il progetto consiste in una mostra itinerante costituita da 125 opere appartenenti al ciclo “Skin” create appositamente per lo scopo dall’artista friulana Vesna Pavan.

L’installazione è articolata in due spazi distinti; un primo ambiente multisensoriale in cui il visitatore percorre un tunnel virtuale di 100 opere: 50 di colore rosso che simboleggiano la  violenza in ambito familiare, le percosse, le minacce, la violenza psicologica, il femminicidio, e 50 di colore fuchsia che simboleggiano la piaga della violenza da acido.

Durante il percorso, il visitatore sarà accompagnato dalle musiche del Maestro Filippo Lui con ritmo crescente che lo aiuterà ad immedesimarsi nelle sensazioni percepite dalle vittime di violenza.

La natura unica delle opere del ciclo “Skin”, in cui la pittura svincolata e smaterializzata dal supporto della tela diventa l’essenza stessa del quadro, permetterà al visitatore di toccare e di interagire con il colore diventando allo stesso tempo osservatore e parte integrante dell’opera e del messaggio in essa contenuto.

Il secondo spazio contiene 24 opere di colore bianco più una d’oro che sarà l’unica presenza costante dell’installazione in quanto dono personale dell’artista per l’associazione Acid Survivors Foundation India (ASFI) meta finale del viaggio. Tale ambiente simboleggia la rinascita, la speranza, il coraggio della denuncia. Un limbo purificatore simbolo di guarigione.

Il progetto si articolerà in un viaggio da Milano attraverso l’Europa e l’Asia fino all’India.

Parte integrante alla riuscita del progetto sarà la collaborazione attiva con il Rotary International che sarà partner del progetto.

Dopo la mostra di  Milano le opere saranno suddivise in lotti di 2 opere rosse, 2 fucsia e una bianca che verranno inviate a tutte le sedi dei Rotary Club aderenti unitamente ad un filmato della mostra di Milano.

Al termine del viaggio le foto degli acquirenti delle opere vendute durante il percorso saranno protagoniste di una mostra che si terrà nella città di Palermo, durante la quale saranno consegnati i fondi raccolti con l’iniziativa alle due associazione beneficiarie.

 

Spazio M7 - Via Monte Nevoso, 7 - 20131 Milano (ITALY) - MM Lambrate - Tel. +39.02.37920093 - Fax +39.02.45509868 - info@spaziom7.com

 
seguici su: 
Google+
Google+
 
condividi su: 
Share Share Share Share Share Share Share Share Share Share